sorgente di vita

acqua democrazia
96083
oggi
ieri
questa settimana
questo mese
dal 16.06.2019
271
339
2816
14584
96083
25-01-2020 19:04

la prescrizione biennale per il diritto alla riscossione, da parte del gestore, delle utenze di energia elettrica, gas e servizio idrico

L'art. 1, comma 4, della Legge di bilancio 2018, (Legge 205/2017) stabilisce che per
      • gli utenti domestici
      • le microimprese
      • i professionisti
  1. Nei contratti di fornitura di energia elettrica si prescrive in due anni per le scadenze successive al 1° marzo 2018;
  2. e gas, il diritto al corrispettivo  si prescrive in due anni per le scadenze successive al 1° gennaio 2019;
  3. Nei contratti di fornitura del servizio idrico il diritto al corrispettivo  si prescrive in due anni per le scadenze successive al 1° gennaio 2020.
ARERA con la delibera 17 dicembre 2019, 547/2019/R/IDR per la Regolazione della morosità nel servizio idrico integrato (REMSI)  ha indicato all'art. 4.2 bis che
Qualora la costituzione in mora sia relativa ad importi non pagati per consumi risalenti a più di due anni per i quali l’utente finale non abbia eccepito la prescrizione, pur sussistendone i presupposti, il gestore è tenuto ad allegare alla comunicazione di cui al successivo comma 4.5 il seguente avviso testuale:
“Gli importi per consumi risalenti a più di due anni possono non essere pagati, in applicazione della Le gge di bilancio 2018 (Legge n. 205/17). Per non pagare tali importi, La invitiamo a comunicare tempestivamente la Sua volontà, ad esempio inoltrando il modulo di eccezione della prescrizione allegato alla fattura [indicare numero fattura], ai recapiti di seguito riportati [indicare i recapiti].”.

27 gennaio - il giorno della memoria

adra tati
 

i dossier del servizio idrico

il costo della ri-pubblicizzazione
del servizio idrico

le tariffe
il Metodo Tariffario e ARERA

garantire i costi di gestione, gli investimenti
riducendo le tariffe del 25/30%
omino 3d news

Please publish modules in offcanvas position.