div print

ato idricoLe competenze

selezionare regione per l'ambito regionale e provinciale o subregionale
il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare per la parte di competenza dello StatoGli enti competenti alla definizione delle modalità di gestione del servizio idrico integrato sono, ai sensi dell’art.142 del d.lgs. 152/2006,:
  • le Regioni alle quali viene attribuito un ruolo centrale essendo l’Ente preposto alla definizione del modello e delle modalità
  • gli Enti Locali, attraverso l’Ente di Governo dell’Ambito, ai quali è attribuita la scelta della forma di gestione, di determinazione e modulazione delle tariffe all'utenza, di affidamento della gestione e del relativo controllo

i princìpi

art. 147 d.lgs. 152/2006

  • Gli enti locali ricadenti nel medesimo ambito ottimale partecipano obbligatoriamente all'ente di governo dell'ambito, individuato dalla competente regione per ciascun ambito territoriale ottimale
  • gestione del servizio idrico integrato, assicurandone comunque lo svolgimento secondo criteri di efficienza, efficacia ed economicità
  • unità del bacino idrografico o del sub-bacino o dei bacini idrografici contigui
  • unicità della gestione
  • adeguatezza delle dimensioni gestionali, definita sulla base di parametri fisici, demografici, tecnici
  • l'affidamento del servizio idrico integrato in ambiti territoriali comunque non inferiori agli ambiti territoriali corrispondenti alle province o alle citta' metropolitane

Please publish modules in offcanvas position.