sostieni il Forum dei Movimenti per l'Acqua e i Beni Comuni
18 novembre 2015 21:00
0000-00-00 00:00
la situazione del servizio idrico lecchese dopo la comunicazione dell'Antitrust
ARCI Lecco Lecco - Via Cesare Cantù, 18 location_on
organizzatore: Comitatto Lecchese Acqua Pubblica e Beni Comuni

(cliccare sull'immagine per ingrandire)
Il parere dell'Antitrust (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) inviato il 28 ottobre scorso al Presidente della Provincia e al Presidente dell'ATO ha riaperto un confronto e un dibattito in merito all'affidamento del servizio idrico integrato che sembrava chiuso dopo la delibera della Conferenza dei Comuni del 3 agosto 2015.
La nostra rete, affiancando il Comitato Lecchese Acqua Pubblica, che dal Referendum del 2011 non ha mai cessato di vigilare e presidiare l'attuazione dell'Esito Referendario, è stata attiva nei Consigli Comunali e nelle varie iniziative a sostegno dell'azione del Comitato Lecchese Acqua Pubblica e del progetto di ristrutturazione del Comune di Merate che, se attuato, avrebbe evitato l'attuale presa di posizione dell'Antitrust.
L'Antitrust sembra, con il suo parere, confermare che la nostra posizione era quella corretta.
Questo può essere motivo di soddisfazione, per la bontà della nostra azione, ma non per le conseguenze che ne possono derivare.
Evitiamo di cantare vittoria, sarebbe inopportuno perchè il rischio più prossimo, oggi, può essere l'affidamento del servizio mediante gara (forse è quello che hanno sempre voluto) e la privatizzazione del servizio.
Non molliamo, ricompattiamoci cerchiamo di salvare l'acqua pubblica. Dall'altra parte sembra ci siano solo degli irresponsabili viste anche le dichiarazioni di questi giorni sulla stampa locale.