Siamo un gruppo di cittadini, estranei alle vicende e dispute partitiche della politica, aderenti a Comitati ed Associazioni senza alcuna finalità economica.
Questo sito è prodotto in proprio senza alcun contributo economico e senza alcuna forma di pubblicità ed è il frutto dell'impegno civico volontario.
Tutti i dati e documenti riportati sono il risultato dell'elaborazione di documenti ufficiali raccolti attraverso il Registro delle Imprese, i siti degli Enti Locali e delle Istitutzioni in generale ed i siti delle società.
Il nostro obiettivo è solo informare i cittadini perchè sappiano, conoscano e condividano o non condividano quello che sta succedendo con i beni comuni.
I Beni Comuni, in quanto appartenti allo Stato, sono di tutti. Dobbiamo avere coscienza che lo Stato siamo noi. Le Istituzioni, tutte, sono solo lo strumento di governo dello Stato in forza di una delega che noi conferiamo con il voto.
Il rispetto e la tutela dello Stato è il nostro rispetto, è la nostra tuela. Lo Stato non è un soggetto astratto, siamo NOI.
Chi viola lo Stato, in ogni sua espressione, viola la libertà, la democrazia e la dignità di tutti NOI.
Dobbiamo recuperare il senso di appartenenza allo Stato per rivendicare la nostra sovranità e porci come obiettivo la sua difesa per difendere noi stessi.
La Patria non è lo Stato. La Patria è il concetto di nazione interiorizzato e idealizzato che esprime una differenza e, spesso, supremazia nei confronti di chi non ne è parte. Da questo concetto nascono i fenomeni di razzismo e di rifiuto delle persone che provengono da altri Stati.
Gli uomini, le donne sono il Patrimonio comune, culturale ed ideale, dell'Umanità, le differenze non sono una barriera ma una ricchezza.
Lo Stato è il primo Bene Comune della nostra collettività, Tutto quello che appartiene alla Stato è un Bene Comune.
Sono Beni Comuni la dignità dei suoi cittadini, la libertà, in ogni sua accezione, la democrazia, la uguaglianza, intesa anche come pari opportunità, in ogni campo settore, la solidarietà, l'istruzione, l'assistenza alle persone e in particolare a quelle più deboli, la sanità, i diritti ed i doveri, il lavoro, le leggi.
Sono Beni Comuni l'ambiente, i beni naturali, l'acqua, la terra, l'aria, le istituzioni repubblicane.
E' un Bene Comune la nostra Costituzione Repubblicana regalataci, con grandi sacrifici, anche della vita, da chi si è battuto contro il nazi-fascismo.
Salviamo i Beni Comuni dal revanscismo della destra neo-fascista che sta cercando di recuperare lo spazio perduto per cancellare quei valori che sono il fondamento del nostro Stato.
Questo sito nasce proprio con la volontà di informare i cittadini su come e perchè, sovente, i Beni Comuni, sono governati in contrasto con i valori enunciati.
I cittadini, i loro diritti, stanno subendo un processo di emarginazione con la concentrazione del potere e delle ricchezze nelle mani di pochi a danno dei tanti. "Sapere" può consentire ad evitare che questo avvenga.
Questo sito è autonomo ed indipendente e non si schiererà mai a favore o contro qualche partito fatta eccezione per la ferma opposizionie ai "rigurciti" fascisti, monarchici o di qualsia altra forma di nazionalismo o di autoritarismo.
 
Il responsabile dei contenuti del sito è Remo Valsecchi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
  • per informazioni scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • per commenti, dati, documenti e suggerimenti relative alla gestione dei Dossier dei Servizi Pubblici Locali, inviare a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.